Coding e pensiero computazionale

Secondaria di I grado

28 Novembre 2017

Dalle 16.30 alle 19.00
Istituto Comprensivo Lucatelli - Viale Benaducci, 23 - Tolentino (MC)

Coding e pens. computaz.: strum. per una did. innovativa in classe

Relatore: Angelo Sala

Coding e pensiero computazionale

Un nuovo strumento che parla la lingua di tutte le discipline


Presentazione

Barack Obama nel Dicembre 2013 aveva detto: “Don’t just play on your phone, program it!” (“Non limitarti a giocare con il tuo smartphone, programmalo!”). L’importanza dell’insegnamento della programmazione è oggi universalmente riconosciuto in quanto favorisce l’acquisizione di alcune skill che i ragazzi potranno impiegare nel loro futuro lavorativo a prescindere dalla professione che decideranno di intraprendere. Anche le Istituzioni italiane si stanno muovendo in questa direzione e all’interno del recente piano del Governo per la riforma della scuola la programmazione occupa un ruolo di primaria importanza. A partire da queste considerazioni il workshop accompagna il docente alla scoperta di Scratch attraverso un approccio esperienziale che lo guiderà prima a realizzare un progetto didattico e poi ad esplorare alcuni progetti esistenti afferenti alle varie discipline scolastiche, creati da adulti e ragazzi con l’ausilio di Scratch.


Programma

Prima sessione in presenza

  • Introduzione al coding e al pensiero computazionale
  • Programma il Futuro e Scratch
  • L’ambiente di sviluppo di Scratch

Seconda sessione in presenza (laboratorio)

  • Realizzazione guidata di un progetto di storytelling e matematica
  • La community di Scratch online
  • Imparare dai progetti degli altri e le altre risorse online

Obiettivi

  • Acquisire consapevolezza delle ragioni per cui è importante sviluppare il pensiero computazionale attraverso il coding
  • Sperimentare con Scratch, uno degli strumenti per il coding più diffusi
  • Saper ricercare, riutilizzare e trarre spunto da progetti esistenti utili per la propria didattica

Relatore

Angelo Sala: ingegnere elettronico prestato all’informatica. Nel 2013 ha iniziato ad occuparsi di coding per bambini e ragazzi dai 7 ai 17 anni portando Coderdojo in Italia. Formatore e co-founder di CoderDojo Milano e MasterCoder


Metodologia

Incontro in presenza. Possibilità di organizzare il seminario in forma mista con una durata totale di 4 ore di cui 1 ora online


Durata

3 ore